10 modi per combattere la vita sedentaria

10 modi per combattere la vita sedentaria

La sedentarietà è una condizione assai diffusa, soprattutto negli ultimi tempi. Le motivazioni di questo stile di vita dipendono dalla concomitanza di vari fattori: il tipo di lavoro, la pigrizia radicata, la mancanza di tempo a disposizione da dedicare ad altre attività. Stare fermi e seduti troppo a lungo modifica il modo in cui l’organismo assimila gli alimenti (stare seduti non richiede un gran dispendio di energia) e fa facilmente aumentare il peso ed il grasso corporeo, provocando tutta una serie di conseguenze sul benessere psicofisico e sulla salute.

Oltre allo stile di vita poco attivo, spesso, si tende a mangiare in maniera non equilibrata, assumendo cibi ricchi di calorie e grassi e questo non fa altro che peggiorare la situazione. Mangiare in maniera corretta deve essere un’abitudine da fare propria per la vita, non da “sfruttare” soltanto quando si vuole dimagrire per corre ai riparti. In caso di qualche chilo da perdere, puoi anche pensare di utilizzare qualche integratore per favorire il dimagrimento (in questo sito potrai trovare quello più adatto alle tue necessità), ma non dimenticare di inserirlo all’interno di un’alimentazione sana e controllata.

10 consigli per combattere e sconfiggere la sedentarietà

Fare una passeggiata è una delle attività più semplici per contrastare la sedentarietà. Non è necessario uno spostamento tanto lungo, basta una mezz’ora al giorno per migliorare la salute del corpo e della mente. Scegliere di fare le scale e dire no agli ascensori è un altro utile modo per muoversi un po’ di più e mantenersi attivi.

Non importa se si tratta di tanti o pochi gradini, farli è un’occasione da cogliere come esercizio. Anche se si lavora in ufficio e si sta dietro la scrivania è importante cercare di muoversi ogni tanto. La postura è un altro elemento importante per preservare la salute della colonna mentre, ogni ora, è utile fare movimenti semplici come la rotazione del collo o la distensione delle gambe per mantenere attiva la circolazione ed evitare l’intorpidimento muscolare. Limitare le attività “statiche” (guardare la TV, giocare ai videogiochi o al computer, ecc.) e trovare delle alternative più attive è un ottimo modo per combattere la sedentarietà.

Nel caso di distanze accettabili è bene scegliere di andare al lavoro evitando di prendere l’auto o i mezzi pubblici, preferendo magari una pedalata oppure una passeggiata. Qualora, invece, non fosse possibile si può scendere qualche fermata prima della destinazione o parcheggiare ad una discreta distanza per fare due passi prima di cominciare la giornata lavorativa. La musica stimola il movimento, facendo venire voglia di ballare e di scatenarsi, mentre l’organismo scarica le tensioni e la sedentarietà sta ferma in un angolo. Procrastinare è la cosa più sbagliata che si possa fare.

Iniziare il prima possibile a muoversi e cambiare il proprio stile di vita è importantissimo. Impegno, costanza e determinazione sono condizioni essenziali per una vita meno sedentaria. Per fare attività fisica non è necessario spendere soldi in palestra o per i personal trainer. Sono sufficienti pochi esercizi a casa, una camminata veloce o una pedalata per favorire la perdita di peso, migliorare la salute cardiovascolare e rafforzare la muscolatura. Porsi dei piccoli obiettivi aiuta e spinge al loro raggiungimento. Premiarsi quando questi traguardi vengono raggiunti incentiva ulteriormente a fare meglio.

La soddisfazione aumenterà la voglia di continuare a muoversi e migliorare la propria salute. L’alimentazione è un alleato contro la sedentarietà. Vanno limitati grassi, zuccheri e alcol per rendere l’organismo più prestante e pronto allo sport e all’attività fisica.