Caminetto elettrico ad acqua, cos’è?

Caminetto elettrico ad acqua, cos'è?

Nel corso della storia il camino è nell’immaginario collettivo sinonimo di casa ed accoglienza. Con nuove idee tecnologiche anche il concetto di camino casalingo ha assunto delle evoluzioni importanti, sia dal punto di vista estetico che pratico.

In commercio ormai da diversi anni si possono trovare soluzioni alternative al classico caminetto della nonna, infatti si sono sviluppate idee di combustione alternative alla più celebre legna; uno su tutti la possibilità di sfruttare l’elettricità. Oggi daremo uno sguardo ai caminetti elettrici ad acqua e cercheremo di capire cosa offrono in più rispetto ad un caminetto classico.

Non tutti sono a conoscenza dell’esistenza di caminetti elettrici ad acqua (scopri di più in questa pagina https://www.maisonfire.com/catalogo-prodotti/caminetti-elettrici-ad-acqua/), infatti quando si pensa ad un camino difficilmente la si associa alla parola acqua, rigettando il concetto dalla nostra mente come un vero e proprio ossimoro.

Caminetti elettrici ad acqua

In realtà i caminetti di questa tipologia sono di altissima qualità ed un vero toccasana per ridurre i consumi, vediamo meglio di cosa si tratta. Nella maggior parte dei casi un caminetto elettrico ad acqua ha un unico focolare, con la capacità di riscaldare la casa ed allo stesso tempo di fornire acqua calda pronta all’utilizzo.

Per gli amanti dei tecnicismi, il processo avviene nel corpo caldaia che regola e scambia i livelli di calore attraverso la combustione. I caminetti moderni hanno una spaziosa area di combustione, questo per favorire l’espansione in modo omogeneo all’interno degli ambienti abitativi

Questa singolare tipologia di caminetto è celebre per la manutenzione automatica, infatti durante la combustione ed il raggiungimento della temperatura più alta, i residui si staccano autonomamente dalle pareti laterali, eliminando quasi completamente la pulizia ordinaria a mano.

Si può quindi immaginare il caminetto elettrico ad acqua come una normale caldaia autonoma che però aggiunge alle proprie capacità la possibilità di essere collegato all’impianto di acqua calda ed al sistema di riscaldamento, sia esso con termosifoni o pavimento riscaldato.

Per differenziare i diversi modelli in commercio è bene suddividere i caminetti elettrici ad acqua in due macro categorie: caminetti elettrici a parete e caminetti elettrici a pavimento. Entrambi affidabili e consigliati, la scelte dipende molto dal proprio ambiente casalingo.

Consumi e specifiche

Tra le caratteristiche principali del caminetto elettrico ad acqua vi è sicuramente quella dell’auto alimentazione; il calore essendo prodotto dall’elettricità non necessita di un’alimentazione costante. A questo si aggiunge poi la facoltà di poter modificare la temperatura che si desidera attraverso un telecomando o apposita centralina.

Negli ultimi anni sono stati presentati caminetti elettrici ad acqua molto evoluti, i quali presentano anche la possibilità di programmare le ore in cui c’è necessità di riscaldare un ambiente. Molti acquirenti spesso hanno necessità di avere un ambiente sempre con la stessa temperatura, questo o per cause lavorative o per problematiche legate alla salute; grazie ai caminetti elettrici ad acqua ciò è molto semplice da applicare, infatti tale caminetti, non tutti in verità, hanno un termostato interno capace di regolare e raggiungere la temperatura che si desidera e grazie al termostato stesso decidere di non farla scendere al di sotto di una certa soglia.

Quando ci si avvicina ad apparecchiature di questo tipo, si pensa che i consumi siano rilevanti ed i costi troppo alti; nel caso dei caminetti elettrici ad acqua invece il punto forte è proprio il risparmio sui consumi. Con le nuove tecnologie si ha un’ottimizzazione quasi perfetta dei combustibili, i quali vengono centellinati e sfruttati fino alla loro capacità massima.

Un classico camino è soggetto a diverse sollecitazioni esterne e quindi la sua composizione chimica muta continuamente, ciò non avviene in un camino elettrico ad acqua dato che le condizioni sono costantemente ideali e senza particolari interferenze esterne.

Ultima ma non meno importante caratteristica che pone un caminetto elettrico ad acqua nella condizione di essere acquistato è sicuramente la pulizia. Infatti questi posseggono al loro interno dei vassoi per estrarre la cenere ed agevolare la manutenzione giornaliera.

Ricapitolando le caratteristiche principali:

  • Alimentazione autonoma
  • Temperatura regolabile
  • Timer
  • Termostato
  • Consumi ridotti
  • Pulizia

Conclusioni

I caminetti elettrici ad acqua sono l’ideale per chi deve riscaldare il proprio ambiente casalingo ed allo stesso tempo ha necessità e volontà di collegare anche l’acqua calda. Ha diversi vantaggi funzionali e può essere acquistato secondo una personalizzazione ad hoc per il proprio soggiorno o abitazione.