Cos’è il cloud-mining? Quali sono i vantaggi e i rischi?

Quando i bitcoin sono apparsi per la prima volta, circa 10 anni fa, era sufficiente un computer per produrne in casa propria, oggi, invece, occorro delle attrezzature costose e un grosso dispendio di energia elettrica, che porta alle stelle i costi per la produzione, rendendola insostenibile.

Per ovviare a questa problematica, da qualche anno si sta diffondendo la pratica del cloud-mining, l’affitto virtuale della potenza di calcolo per la produzione di bitcoin, che diventa possibile senza dover acquistare computer potenti e costosi o doversi preoccupare della bolletta.

Cos’è il cloud-mining?

Il cloud mining permette all’utente di acquistare una certa potenza di hashing presso un ente centrale in possesso di una o più mining farm, ma come funziona il tutto?

Un utente decide di acquistare un “tot” di potenza di mining per bitcoin presso una piattaforma di cloud-mining, quest’ultima noleggia virtualmente una parte dell’hardware che serve a produrre il bitcoin e a ottenere l’hashrate desiderato a un determinato prezzo di mercato.

L’utente paga una piccola quota iniziale che varia in base all’hashrate e stipula un contratto con l’ente che offre il servizio per diversi anni.

L’ente ogni mese trattiene parte degli introiti della quota di hashrate per pagare le spese di gestione e come parte del guadagno aziendale.

Solitamente, un ente che offre il cloud mining ha diverse mining farm sparse in giro per il mondo, in cui sono presenti tutti gli ASIC e i dispositivi che servono per produrre bitcoin e altri tipi di criptovalute.

Vantaggi e rischi del cloud mining

Per quanto l’idea di poter produrre bitcoin e criptovalute senza dover acquistare macchine molto costose o doversi preoccupare della bolletta dell’energia elettrica, sia molto interessante, è importante conoscere vantaggi e rischi di questo servizio prima di decidere di provarlo.

Vantaggi

Non viene richiesta alcuna conoscenza tecnica: un neofita può usare il servizio di cloud mining in modo semplice e veloce, poiché non serve conoscere realmente il mining delle criptovalute. È sufficiente creare un account, pagare la quota all’ente in base all’hashrate, tenendo conto che più sarà alto e più saranno maggiori anche i guadagni, e attivare il servizio.

Non è necessario acquistare hardware: con il cloud mining l’utente non deve acquistare nessun dispositivo hardware, quindi, non è necessario che studi gli ASIC migliori o le schede video adatte.

Non ci sono spese di gestione: avere una macchina per produrre bitcoin vuol dire consumare moltissimi Watt orari, produrre molto calore e anche un forte rumore dovuto al sistema di raffreddamento. È intuibile che per avere un dispositivo del genere bisogna avere uno spazio idoneo

Rischi

Guadagni bassi: avere la possibilità di usufruire di una soluzione già pronta che non richiede la configurazione, vuol dire avere introiti più bassi. Una parte del minato è trattenuta dal servizio di mining per le varie spese. Inoltre, a causa della difficoltà di estrazione del bitcoin come avvenuto nell’ultimo anno, il valore della criptovaluta può calare e di conseguenza, il mining portare a meno guadagni.

Esposizione maggiore a truffe: il mondo delle criptovalute è piena di malintenzionati e di furbi che promettono grandi risultati investendo nelle loro piattaforme. In parte, è dovuto alla mancanza di regolarizzazione del settore, ma anche perché dopo aver effettuato un pagamento usando i bitcoin non è possibile annullarlo.

Il settore del cloud-mining è pieno di piattaforme che vendono falsi contratti di mining, mentre altre non pagano gli utenti iscritti al servizio, per cui, chiunque voglia avvicinarsi a questo mondo e iniziare la produzione di bitcoin in questa modalità, deve fare le adeguate verifiche delle mining farm per essere sicuri di trovarsi davanti a un ente serio.

Produzione limitata solo ad alcune monete: solitamente il cloud-mining è limitato solo alle monete più famose, un vantaggio dato che si tratta di criptovalute affidabili. Dall’altro lato però, è possibile ottenere ottimi profitti con monete al debutto che i servizi di mining non rendono disponibili.