Diversi modi per ridurre la dimensione di una foto

Diversi modi per ridurre la dimensione di una foto

Modificare la dimensione delle foto può essere utile per diversi scopi. Avere un formato circolare per la foto profilo di un social network o il classico formato per le fototessere per curriculum o documenti. Anche se i social network permettono di pubblicare foto di diversi formati, in molti casi è consigliato utilizzare i formati più idonei a quel portale. Pensiamo ad esempio ai formati verticali di Pinterest o a quelli quadrati di Instagram.
Oltre al formato della foto e quindi alle dimensioni, larghezza e altezza, è anche possibile, e a volte particolarmente consigliato, l’ottimizzazione della dimensione foto inteso come peso del file. E’ fondamentale per velocizzare i tempi di caricamento degli utenti che navigheranno su quel sito dove è stata caricata. Infatti molti social ottimizzano automaticamente comprimendola già al caricamento.

Come ridurre la dimensione di una foto con Photoshop

Il re indiscusso dei programmi per modificare immagini è sicuramente Photoshop, software tutto fare per le immagini. Con Photoshop è possibile ridurre le dimensioni delle immagini e ottimizzarle per caricarle rapidamente sul web. Per farlo è anche piuttosto semplice: una volta avviato il programma è possibile trascinare all’interno la foto che si desidera modificare, quindi cliccare su Immagine>Dimensione immagine. Nella finestra sarà possibile scegliere la dimensione con la possibilità di mantenere comunque le proporzioni tra larghezza e altezza e la risoluzione.
Per salvare il file in formato web, cosi da avere un file immagine dalle dimensioni ridotte, premere File> Esporta> Salva per web. Dalla finestra che si apre sarà possibile variare il grado di compressione. Naturalmente maggiore sarà la compressione minore sarà la qualità dell’immagine.

Ridurre la dimensione di un immagine con Optimizilla

Si può ridurre la dimensione di un immagine anche senza avere un programma installato, con Optimizilla ad esempio.  Il sito è semplice, dalla home page puoi cliccare sul tasto  Carica i file quindi selezionare i file immagine desiderati.  Puoi scegliere il formato del file immagine che preferisci, quanto comprimerle, ecc.

Web Resizer, un tool online alternativo

Tool online gratuito e non occorre la registrazione per utilizzarlo. Questo software online consente di ridurre la dimensione dell’immagine desiderata restituendo un ottimo bilanciamento tra compressione e qualità. Dalla home page del sito Web Resizer andrà cliccato il tasto Resize Photos Here, quindi click su Scegli file.  Sarà possibile effettuare l’upload dell’immagine avviando la riduzione dell’immagine selezionata. I parametri applicabili sono diversi, una volta modificata l’immagine sarà possibile effettuare il download e utilizzarla come si preferisce.

Diverse modalità per modificare la dimensione di una foto

Ormai gli strumenti per la modifica delle foto sono integrati ovunque, dallo smartphone al pc e nei siti stessi dove andranno caricate.

In windows 10

Nel sistema operativo di Microsoft, Windows 10, è integrato nell’app Foto un intuitivo tool per modificare la dimensione della foto. Aperta l’immagine nel visualizzatore Foto di windows, già in alto è presente tra gli strumenti, il tasto Ritaglia. Sarà possibile ridurre la dimensione dell’immagine e salvarla nuovamente.
Anche con Paint sempre integrato in windows è possibile modificare le immagini e le sue dimensioni.

App per android

Photo compress e Photoczip, sono due app gratuite per Android. Sono intuitive e permettono di scegliere il formato tra Jpg e PNG, diversi gradi di compressione e altro ancora. Sicuramente da provare entrambe e valutare quella più adatta alle proprie esigenze.

Conclusioni

Abbiamo visto diversi modi per cambiare la dimensione di un immagine. Vi sono tanti altri modi per farlo e a volte, in base alla destinazione di utilizzo, è anche possibile evitare tool esterni perché alcuni social li integrano di base (ad esempio instagram).
Altra possibilità sempre gratuita, quindi come alternativa a Photoshop che è a pagamento, è GIMP, disponibile per windows e per linux. Diverse le possibilità, la migliore soluzione è sicuramente quella più adatta alle proprie esigenze e ai dispositivi utilizzati.