I benefici del cbd contro stress e insonnia

Il cbd e gli effetti benefici

Il cbd o cannabidiolo è una sostanza presente nella Cannabis in quantità variabile, composta da principi attivi che procurano tanto benessere per l’essere umano. Rispetto al THC, responsabile degli effetti psicotropi provocati dalla cannabis, il cbd non ha controindicazioni e può essere assunto senza limiti di concentrazione. Il cbd contiene molteplici effetti positivi a livello salutare e studi scientifici recenti hanno dimostrato che può essere impiegato con notevoli vantaggi contro la schizofrenia, le depressioni, le cefalee, i disturbi d’ansia, le infiammazioni e tanto altro. Grazie alle sue spiccate proprietà rilassanti e ansiolitiche è un ottimo antidoto completamente naturale contro le crisi d’ansia e gli attacchi di panico e a differenza di altri ansiolitici sintetici agiscono evitando qualsiasi effetto negativo. Altro grande vantaggio rispetto all’assunzione, riguarda la regolazione del tono dell’umore, in quanto attiva il recettore che si occupa di produrre la serotonina, cioè l’ormone responsabile del buonumore.

Il cbd può combattere l’insonnia e lo stress

Tra i tanti benefici del cbd bisogna evidenziare quanto sia efficace contro i disturbi del sonno, in maniera non invasiva, perché in grado di favorire l’addormentamento. Le proprietà terapeutiche del cbd https://www.tetralight.it/ si possono ricondurre ad una grande certezza: la capacità di interagire con il nostro sistema endocannabinoide. Le proprietà analgesiche e rilassanti lo rendono un ottimo alleato atto alla distensione di mente e muscoli e prendere sonno più facilmente, infatti nel momento in cui si riesce ad abbassare il livello di ansia, è molto più facile addormentarsi ed avere meno fastidi notturni. Il cannabidiolo migliora il sonno nella fase rem e migliora la qualità ripristinando il ciclo sonno-veglia. Il principio attivo del cbd agisce direttamente sulla causa principale dell’insonnia e dello stress e quindi consente di riposare in maniera costante durante tutta la notte. Questi importanti benefici sono avvallati da studi scientifici i quali hanno dimostrato che su 72 pazienti che hanno utilizzato il cbd 57 hanno mostrato di aver ridotto l’ansia e i problemi legati al sonno e allo stress. Le ricerche, tra l’altro, hanno dimostrato che l’assunzione del cbd è stato tollerato da tutti i pazienti senza avere nessun effetto negativo e collaterale. Ne consegue che può essere tollerato da chiunque, soprattutto da chi soffre di problemi legati allo stress post traumatico.

Come si può assumere il cbd

Le modalità di assunzione del cbd sono numerose, tra tutte quella più utilizzata, sicura e apprezzata è rappresentata dall’olio di cbd, indicata in particolar modo per chi non ha desiderio di fumare o vaporizzare infiorescenze a base di cbd, una soluzione, tra l’altro, molto naturale e comoda. L’olio può essere messo direttamente sotto la lingua in quanto agisce rapidamente entrando a stretto contatto con le mucose. L’alternativa è quella di diluirlo in un bicchiere con due gocce d’acqua. Per avere la certezza di una purezza maggiore, è possibile assumere il cbd anche attraverso i cristalli, che sono dotati di un pratico misurino monodose e possono essere consumati inserendoli sotto la lingua, sciolti in un bicchiere d’acqua o in aggiunta a qualsiasi piatto. Per quanto concerne il dosaggio, bisogna tenere presente che può variare da soggetto a soggetto, l’importante è andare per gradi, partire con un dosaggio basso per dare la possibilità al proprio organismo di abituarsi per poi aumentare qualora lo si ritenesse necessario. Prima dell’assunzione di cbd è necessario rivolgersi al proprio medico di fiducia, soprattutto in caso si effettui una terapia dovuta a particolari condizioni di salute.