La paura di parlare in pubblico: come affrontarla e vincerla

La paura di parlare in pubblico: come affrontarla e vincerla

Parlare in pubblico vuol dire saper esprimere il proprio pensiero innanzi a un gruppo di persone che osservano attentamente ogni vostro movimento. Non è semplicemente dire due parole, ma esprimere il vostro pensiero, trasferendo delle emozioni e delle sensazioni che potranno suscitare diverse reazioni in chi vi ascolta. La paura di parlare in pubblico è una realtà che spesso affligge sia chi deve affrontare una platea per lavoro, ma anche chi vuole semplicemente esprimere le proprie idee alle persone che gli sono vicino, come parenti e amici. Riuscire a parlare in pubblico è un vero e proprio viaggio che può essere appreso da tutti e che prevede sia la capacità di apprendere gli strumenti adatti per poter parlare, sia un percorso psicologico che vi permetterà di vincere la paura.

Parlare in pubblico: un’abilità che si apprende

Tutti gli esseri viventi hanno la capacità di comunicare, ma solo l’essere umano ha la facoltà di esprimere ciò che pensa attraverso la parola. Per mezzo della voce si trasferire non un semplice suono, ma anche i vostri pensieri, il vostro modo di essere e la vostra personalità. Ognuno di voi ha una voce che si distingue tra quelle di diversi miliardi di individui presenti sul pianeta. Ma anche se parlare è naturale, quando ci si trova innanzi a una folla gremita, o anche a solo due persone, iniziano a determinarsi le prime difficoltà. Affrontare un discorso diventa impossibile e ci si trova a non sapere più cosa dire, oppure a non riuscire a ricordare le frasi che si erano tanto difficilmente memorizzato. Vincere la paura di parlare in pubblico è possibile grazie a una serie di tecniche. In primo luogo sarà importante esercitarsi in questa attività. Infatti una cosa è parlare a un amico e un’altra e rivolgersi a un gruppo. Sarà molto importante ogni giorno trovare le occasioni per poter fare esperienza e abituarsi a esprimere le vostre opinioni e le vostre idee. Le opportunità possono essere tante, per esempio si può iniziare con un paio di amici, per poi passare a un gruppo più folto, oppure con i colleghi di lavoro esprimendo i vostri pensieri nelle riunioni, o con delle persone in un locale e in metropolitana. Come un atleta che ripete centinaia di volte un gesto tecnico, così dovrete imparare che il parlare a un pubblico non è un’eccezione ma qualcosa di normale.

Da cosa nasce la paura di parlare in pubblico: l’incertezza

L’altro aspetto da considerare è quello psicologico. È importante valutare che la paura di parlare in pubblico non è una realtà che affligge solo voi, ma vi sono tantissime persone che vivono la vostra stessa esperienza e che con costanza sono riusciti a vincerla. Ma da cosa nasce la paura? Le sensazioni negative e le difficoltà che si hanno nell’esprimere la propria idea si determinano a causa dell’incertezza e dell’ignoranza. Infatti la paura è un meccanismo che si instaura ogni volta che ci si trova innanzi a qualcosa che non si conosce. La reazione è quella che porta il cuore ad accelerare i battiti, l’adrenalina stimola la mente e vi spinge ad agire con prontezza. La paura non è qualcosa che un oratore può cancellare, ma una realtà che può utilizzare a suo vantaggio, imparando a utilizzarla al fine di poter abituarsi alla sua presenza. Grazie alla paura potrete riuscire a effettuare il discorso con abilità e prontezza, riuscendo a catturare l’attenzione delle persone che avete di fronte.

Come vincere la pura di parlare in pubblico: preparare un discorso

Per controllare la paura, sarà quindi necessario essere sicuri di voi stessi e nelle vostre capacità, preparando attentamente il discorso e strutturandolo in modo tale da suscitare l’interesse nel pubblico. Prima di salire su un palco sarà quindi importantissimo conoscere in modo approfondito ciò che volete dire. Ma come essere pronti per un discorso? L’errore più comune è quello di voler imparare a memoria ogni singola parola e frase, perdendo ore di tempo per poi accorgersi che una volta saliti sul palco la memoria è scomparsa.
Preparare un discorso vuol dire che dovrete conoscere nel profondo la tematica che volete riferire al pubblico, e se non fa parte del vostro bagaglio culturale, allora sarà necessario effettuare studi approfonditi su di essa, parlando con le persone, ascoltando esperti nel settore, e visionando materiale informativo sul web o sui libri. Una volta che avrete una competenza ampia di ciò che dovete dire, sarà importante organizzare le vostre idee e seguire un programma ben definito. L’attenzione del pubblico è un altro aspetto che allontana la paura. Avere una platea che è attenta alle vostre parole, vi può dare una grossa spinta emotiva. Potrete utilizzare nel discorso esperienze personali, rendendo più concreto la materia che tratterete, e impiegare strumenti visivi come immagini. Infine l’aspetto più importante è l’inizio del vostro discorso. Se riuscite a catturare subito l’attenzione e l’interesse del pubblico la paura sarà solo un qualcosa che vi spingerà a parlare con passione ed enfasi.