Quanto costa un sito web fai da te?

Quanto costa un sito web fai da te?

Il costo di un sito web, rispetto anche a solo qualche anno fa, è drasticamente calato, perché in commercio sono usciti molti software e piattaforme facilmente utilizzabili da chiunque, anche da chi non sa programmare o ha poca esperienza con la grafica online.

Realizzare da soli un sito web o un e-commerce è diventato alla portata di tutti, basta avere un po’ di pazienza e soprattutto qualche ora di tempo per imparare ad utilizzare il programma per la creazione di siti internet.

Oggi più che mai la differenza finale nel prezzo la fa il professionista e in ugual modo la disponibilità del cliente finale nel poter investire un budget adeguato al proprio progetto (scopri come pubblicizzare un sito qui https://www.gianpaoloantonante.it/come-pubblicizzare-un-sito-web/).

Possiamo dire da subito che utilizzando piattaforme come WordPress, Joomla, Drupal o direttamente con gli strumenti gratuiti di Google è possibile realizzare un sito web a costo zero.

Avere un sito internet gratis è più che mai facile, basta spesso rivolgersi alle piattaforme del CMS sopra indicati e con pochi click è possibile avere un sito web professionale online totalmente gratuito.

Unico gap è che il sito sarà online con un sotto dominio tipo nomesito.wordpress.com e certamente nelle versioni gratuite molti di questi realizzatori di siti offrono poche possibilità di personalizzazione e quasi sempre obbligano l’utente a tenere attivi delle pubblicità all’interno delle pagine internet create.

Ad ogni modo con pochi euro l’anno è possibile acquistare la versione premium e con essa si avrà un dominio di primo livello come www.nomesito.it e si potrà personalizzare come si vuole l’intero progetto online.

Se invece si decide di acquistare un dominio da uno dei tanti provider sia italiano che straniero come Aruba, 1&1, Siteground si avrà la possibilità di poter realizzare subito una versione professional del proprio sito web sempre aiutati da una guida passo a passo.

In questi casi il costo sito web cambia da provider a provider e dalle performance che vengono richieste. I prezzi partono da meno di 50 euro l’anno fino ad arrivare, generalmente, ai 100/150 euro per avere un hosting altamente performante con molte caselle e-mail da utilizzare a proprio piacimento, senza contare i backup automatici che mettono in sicurezza il sito web da eventuali attacchi hacker.

Quanto costa un sito web professionale?

La risposta alla domanda non è così semplice come si possa pensare perché quando ci si affida a dei professionisti i prezzi possono lievitare in modo esponenziale.

La differenza, come dicevamo, la fa il professionista e il tempo che dedica al progetto, anche se esistono famosi software a pagamento di website builder che con 70 euro una tantum permettono di acquistare il loro programma che, una volta scaricato ed istallato sul proprio computer, permette in totale autonomia di modificare il contenuto e la grafica di centinaia di template già ottimizzati per il web.

Tra i sitebuilder professionali più famosi, sia nelle versione gratuite che a pagamento, non possiamo non citare Wix e Xoom che nelle versioni a pagamento permettono di creare un sito web al costo di 4,5 euro al mese fino ad arrivare fino a 300 euro circa l’anno per un’assistenza continua.

Da oltre dieci anni in Italia sono nate delle software house che mettono a disposizione i propri CMS (content management system) o sistemi di gestione dei contenuti in italiano dove il cliente può realizzare da solo o farsi creare dalla software house il proprio sito internet.

Il costo sito web parte in questi casi da 39 euro l’anno di SitoPer.it fino ad arrivare a Flazio.com che con 399 realizza un intero sito web base.

Infine ci sono le web agency che con i loro programmatori e sviluppatori realizzano da zero un intero sito web o personalizzano su richiesta del cliente un CMS open source.

In questi casi per la sola realizzazione il costo di un sito web parte generalmente da mille euro. Un tetto massimo non esiste perché i costi possono essere a forfait o ad ora. In questo caso molti programmatori chiedono dai 35 ai 100 euro l’ora ma la grande differenza rispetto a tutte le soluzione sopra citate è che in quest’ultimo caso il cliente finale diventa l’esclusivo proprietario del sito web e ogni anno dovrà rinnovare solo ed esclusivamente il costo del dominio e del provider e, all’occorrenza, poter scegliere di avvalersi di un altro web master per aggiornare, modificare o implementare il sito internet realizzato.