Set frese per legno: cos’è e come sceglierlo

Set frese per legno: cos'è e come sceglierlo

Disporre di un set di frese per il legno (tipo questi https://www.fraisertools.com/it/frese-verticali-con-codolo/set-di-frese-per-legno) è una realtà indispensabile al fine di effettuare differenti lavorazioni su questo materiale. Ma come scegliere quello più adatto? Quali sono i parametri da considerare? Di seguito andremo a scoprire le caratteristiche di questi strumenti e i vantaggi.

Set frese per legno: cos’è e le caratteristiche

Il singolo strumento chiamato fresa è un oggetto indispensabile per tagliare, modellare e scanalare il legno. Il termine proviene dalla fresatrice che è uno apparecchio elettronico composto da un corpo centrale costituito da un motore e da una punta, la fresa, che può avere delle forme differenti e che agisce direttamente sul legno. Il suo funzionamento è semplice, dato che la fresa gira su se stessa e attraverso questo movimento riesce a produrre l’effetto richiesto come un taglio o un’incisione. Un set frese per legno si compone di diversi modelli di punte che possono essere adattai per realizzare svariate tipologie di lavorazioni del legno, da quelle più comuni agli interventi professionali.

Scegliere un set frese per legno: quali sono i parametri da valutare

Ma come scegliere il set frese per legno più adatto? In primo luogo può essere utile valutare quale sia la tipologia di utilizzo. Infatti nel caso in cui si lavora il legno in maniera saltuaria e con lavorazioni semplici, può essere sufficiente disporre di un set frese in legno con un numero un numero di punte base, come quella per tagliare, oppure per spianare. La situazione è diversa se invece si devono eseguire delle lavorazioni più specifiche, come incidere, creare asole, oppure scanalature e incastri, richiedendo quindi modelli di frese diversificati e in un numero adatto. Se poi la lavorazione richiede anche interventi più estesi sulla superficie come la spazzolatura oppure la creazione di inserti per ante e maniglie, allora sarà molto importante che il set di frese sia composto di una punta con riferimento ad ogni tipo di intervento. A questo si deve aggiungere anche che ogni fresa può avere diverse dimensioni in base alla lavorazione e quindi un set può avere una misura standard, per esempio 8 mm oppure diverse ampiezze.
Inoltre si dovrà valutare anche la tipologia di materiale con cui sono state create le punte: le frese prevedono l’utilizzo di acciaio, metallo duro, oppure diamante policristallino. Nello sceglier un set frese legno potrà essere utile valutare quelle versioni che prevedono punte in metallo duro, adatte a tutte le lavorazioni e quelle in diamante policristallino che si adatta perfettamente alle lavorazioni del multistrato oppure dei legni più duri.

Perché è utile disporre di un set frese per legno

Quali sono i vantaggi di disporre di un set frese per legno? Di seguito indichiamo i principali benefici:

risparmio di tempo: disporre di diverse tipologie di frese permette di non interrompere il proprio lavoro avendo a disposizione tutti gli strumenti necessari.
Ordine sul bancone: il set frese legno permette di avere un maggior ordine nei propri attrezzi, grazie ai pratici kit in cui poter riporre le singole punte.
Diversificazione delle lavorazioni: si potrà dare libero sfogo alla propria fantasia creativa, ed eseguire ogni tipologia di taglio data la presenza delle diverse tipologie di frese.
Lavorazione professionale: disporre di un set frese per legno permette di effettuare interventi specifici come sagomature, spazzolature e intagli, che sono indispensabili alla lavorazione di un professionista, oppure a chi vuole realizzare un articolo unico.